MARKETING STRATEGY PER LA TUA AZIENDA IT

Ogni anno migliaia di start-up e di prodotti tech falliscono, per questo è fondamentale applicare la corretta marketing strategy per alimentare il business della tua azienda IT.
“Le persone non sanno cosa vogliono fino a quando non glielo mostri”.
marketing strategy azienda IT

Steve Jobs aveva ragione, basta pensare ad un dato: le aziende che non tengono in considerazione le dinamiche del mercato e i desideri dei propri clienti faticano a stare a galla. Queste seguono un approccio inside-out, per cui le soluzioni vengono sviluppate da team di software engineer che procedono sulla base delle loro intuizioni. Spinti da forti pressioni per un processo di innovazione continua,  non si affidano alle opinioni degli utenti e non sanno quindi anticiparne i bisogni.

Le aziende di maggior successo, grazie a ricerche esterne, analisi dei dati e indagini di mercato, riescono a individuare i clienti di maggior valore per il proprio business. Hanno compreso che ogni cliente è differente e può dare suggerimenti per rafforzare la brand image dell’azienda. Qui il marketing entra in campo giocando un ruolo essenziale nel determinare il target su cui concentrarsi e nel fornire feedback da parte del mercato.

Vediamo allora come le aziende che sviluppano app, software e soluzioni IT possono passare da un approccio inside-out ad uno outside-in per definire la propria strategia di prodotto.

1. Dai maggiore importanza al marketing per dare forma ai tuoi futuri prodotti.

L’innovazione ha bisogno di essere basata sugli insight dei clienti e del mercato di riferimento. Raggiungi una visione chiara di ciò di cui hanno bisogno i tuoi clienti target prima di progettare i tuoi prodotti. I marketer sono preparati per trasformare le voci e le opinioni degli utenti, ma anche dei competitor, in strategie di prodotto che possano guidare la crescita aziendale. Questa capacità è complementare all’approccio degli sviluppatori, maggiormente orientato verso l’interno, e può rassicurarli sull’esistenza di un mercato prima che vengano investiti tempo e risorse.

2. Lasciati guidare da una prospettiva outside-in.

Superare gli ostacoli richiede impegno da parte dell’organizzazione e investimenti in una brand strategy orientata all’esterno, ovvero al cliente. Com’è una giornata tipo dei tuoi utenti? Quali sono i loro bisogni attuali e in ottica futura? Quali sono le loro difficoltà e come potresti essere d’aiuto per semplificarne o migliorarne il lavoro? Sono i marketer con il loro approccio outside-in a mostrare con chiarezza la direzione da prendere per aumentare le possibilità che un nuovo prodotto trovi il suo spazio nel mercato.

3. Focalizzati sui tuoi clienti a target, non su tutti i clienti.

Non lasciarti prendere dalla tentazione di lanciare un’ampia rete di prodotti e servizi a qualsiasi tipo di cliente. Questo approccio indiscriminato non solo non funziona, ma porta addirittura all’abbandono da parte degli utenti fidelizzati. La crescita più significativa si ha quando le aziende si focalizzano esclusivamente sui loro clienti target. Definire chi sono obbliga le aziende a prendere decisioni importanti in termini di riorganizzazione delle priorità, brand strategy, sviluppo del prodotto, pricing e customer support.

Le aziende in ambito retail hanno già compreso il ruolo fondamentale del marketing orientato al cliente nel dare forma alla propria strategia di prodotto e di brand. Tra le aziende tech, invece, anche quelle che si dichiarano customer-centric fanno l’opposto quando si tratta di sviluppare i propri prodotti. Per avere successo nel lungo periodo occorre rafforzare il ruolo del reparto marketing.

Valuta di affidarti ai professionisti del settore per applicare l’approccio outside-in durante tutto il ciclo di vita del prodotto, mantenendo il cliente tipo sempre al centro di ogni futura idea di innovazione. In Itacall possiamo aiutarti a correggere la tua strategia per ottenere la massima resa dai tuoi prodotti o servizi, senza stress e dispendio di tempo. Contattaci!